Michel Furdyna - Brut Carte Blanche

Lo Champagne “Michel Furdyna – Brut Carte Blanche”

Michel Furdyna - Brut Carte Blanche

Champagne Michel Furdyna – Brut Carte Blanche

Da alcuni anni, in tutti i mercati del mondo, Europa in primis, il consumo del vino è in funzione di due importanti fattori che ne condizionano in maniera sensibile le complesse dinamiche: vitigno di prestigio e territorio altamente vocato.

Vale anche per lo Champagne. In vero il ruolo delle “Maison”, ovvero le antiche e prestigiose cantine produttrici di Champagne, oggi di proprietà – salvo rare eccezioni – di grandi gruppi multinazionali è ancora ben evidente, tuttavia si stanno affermando in misura sempre maggiore piccoli vignaioli detti “Vigneron Indipendant” in quanto espressione, non solo di filiera completa, ma anche di umanità, partecipazione, condivisione.

Anche nel grande e poliedrico mondo del vino possiamo dire: “Piccolo è bello”.

Il vignaiolo Michel Furdyna è un giovane vignaiolo della “Cotes de Bar” nel village di Celle sur Ouice.

Sorridente e gioviale, appassionato del suo mestiere e delle pratiche in vigneto rispettose dell’ambiente, propone da alcuni anni ottimi Champagne e dal prezzo modesto.

Al suo attivo numerose medaglie, tra cui l’argento al concorso 2016 “Vigneron Indipendant”.

Analisi sensoriale

Nel bicchiere lo Champagne Michel Furdyna si presenta con un perlage finissimo e di grande profilo visivo, al naso note agrumate molto eleganti si mescolano con leggeri sentori di frutti secchi e di fieno.

Al gusto è molto equilibrato e di grande persistenza, con un finale mandorlato sorprendente. Uno Champagne, assolutamente da scoprire.

Servire a 10 gradi in alte flute o iso grandi. Ottimo con salmone selvaggio, ostriche, frutti di mare, crostacei. Anche con formaggi a media stagionatura, ma non erborinati.

Champagne Michel Furdyna

Brut Carte Blanche

Recoltant manipulant
Capacità: 0,75 L
Tipologia: Champagne Bianco
Appellation: Champagne AOC
Grado alcolico: 12,5% vol

Clicca qui per acquistare la bottiglia.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *