Picnic in Provence

I migliori luoghi per un picnic o una merenda sui prati

La primavera mette tutti di buon umore: il sole inizia ad intiepidire, spuntano le prime gemme, alberi e prati tornano verdi e fioriti. A chi non verrebbe voglia di organizzare un bel picnic a contatto con la natura, corredato da un cestino di vimini carico di ghiottonerie preparate con cura e dedizione poco prima della partenza?

E allora, mamme, papà, amici e parenti preparatevi a mettere tutti d’accordo su data e ora, che al posto ci pensiamo noi di Langhe.net.

Di seguito, troverete alcuni dei luoghi più belli in cui trascorrere una giornata all’insegna del relax e del divertimento, immersi in un territorio mozzafiato.

Bassa Langa

Parco Tanaro

L’area verde di Parco Tanaro, ad Alba, è senz’altro adatta a famiglie numerose, con bambini e cani a seguito: lontana da strade e fornita di giochi per l’infanzia sarà anche il posto perfetto da raggiungere in bicicletta.

Inoltre, i più golosi avranno la possibilità di preparare un ricco barbeque in quanto l’area è dotata di griglie, che dovrete richiedere al proprietario del chioschetto.

Cappella San Pietro delle Viole

Sulla strada tra La Morra e Barolo, vicino alla cappella risalente al XV secolo dedicata a San Pietro Vignoleis (delle vigne), più comunemente nota come la Cappella di San Pietro delle Viole, troverete un’area attrezzata per fare il vostro picnic o la vostra merenda.

Potrete godere del panorama delle colline del Barolo e ammirare l’antico castello della Volta: costruito nel secolo XII è ora in stato di parziale abbandono. Leggenda narra che, nel XIV secolo, durante alcuni festeggiamenti particolarmente libertini, per volere del diavolo che voleva impadronirsi delle anime dei partecipanti, crollò il soffitto della sala, da qui il nome Castello della Volta.

Inoltre, se siete amanti del buon vino, potrete andare a visitare la cantina Sylla Sebaste, che troverete proprio a un passo dalla cappella. Su prenotazione, i proprietari saranno felici di farvi degustare i loro vini e mostrarvi i locali in cui vengono prodotti.

Belvedere di Verduno

Belvedere di Verduno

Il belvedere di Verduno ha un fascino tutto suo: una piazza erbosa circondata da panchine di pietra e alberi.

Oltre al bel panorama, potrete godere di un prato pulito sul quale stendere le vostre coperte e del bar vineria che troverete in piazza, appena prima di salire i pochi gradini che conducono al belvedere.

Unica pecca: i nostri amici a quattro zampe non possono accedervi.

Roero

Belvedere del Castello di Magliano Alfieri

Castello di Magliano Alfieri

Castello di Magliano Alfieri

Se amate la cultura e vorrete conciliare l’esperienza di un picnic alla visita di un museo, il nostro suggerimento è quello di recarvi a Magliano Alfieri.

Dietro al castello i giardini vi ospiteranno per la vostra sosta, mentre il vostro spirito si potrà sollevare con la presenza di ben due musei: il Museo del Paesaggio vi farà conoscere il territorio di Langhe e Roero tra passato e presente, mentre con il Museo del Gesso avrete modo di conoscere l’importanza che, fino agli anni ‘60, il gesso ha ricoperto per la civiltà contadina del luogo.

Parco forestale del Roero

Adatto ai bambini è il Parco Forestale del Roero nel comune di Sommariva Perno che offre aree attrezzate con barbeque, servizi igienici e un’area giochi rigorosamente in legno.

Luogo perfetto quindi per una mangiata fuori porta immersi nella natura e una passeggiata tra fitti boschi, prati e ruscelli per arrivare poi ai laghi.

Il parco offre anche un giardino didattico, per imparare a riconoscere le diverse specie forestali che abitano il territorio.

Il santuario della Madonna dei Piloni

Santuario della Madonna dei Piloni

Santuario della Madonna dei Piloni

Da Montà è possibile raggiungere a piedi il santuario Madonna dei Piloni: una piccola chiesa di origine romanica dove troverete delle panchine su cui sostare e fare il vostro picnic.

Se poi avete voglia di avventurarvi in una passeggiata nei boschi, potrete percorrere la Via Crucis che vi condurrà alla visita delle cappelle (i piloni) che circondano e danno il nome al santuario.

Alta Langa

Tra Manera e Monpiano

Se siete pigri e, al picnic preferite un pranzo preparato da mani esperte, allora potete scegliere di percorrere questa piccola via.

Sulla strada provinciale che porta a Montemarino, troverete le indicazioni per la Cascina del Pavaglione. Il consiglio è quello di lasciare la macchina e proseguire a piedi. Arrivati sul luogo potrete visitare la biblioteca tematica dove troverete opere di Fenoglio e Pavese, ma anche volumi dedicati all’Alta Langa e potrete ammirare i dipinti di Berruti.

Proseguendo per la strada, raggiungerete un piccolo borgo, San Bovo, in cui troverete un bar osteria che offre piatti tipici a buon prezzo.

Santuario del Todocco

Colle del Todocco

Crediti foto: Santuario del Todocco

A Pezzolo Valle Uzzone, paesino dell’Alta Langa sul confine tra Piemonte e Liguria, troverete il Santuario del Todocco che, si racconta, venne eretto nel punto in cui la Madonna apparve ad una pastorella compiendo il miracolo della sua guarigione.

Da qui, parte una Via Crucis che si inoltra nei boschi, lungo la quale potrete trovare aree di sosta con tavoli dove potervi fermare a rilassarvi sotto l’omba degli alberi e, perché no, consumare la vostra merenda.

Punto panoramico di Benevello

Percorrendo la strada che conduce da Benevello a Lequio Berria, seguendo per le località Vallone e Coste, raggiungerete il più alto punto panoramico della zona.

Servito di tavoli e panchine, si rivelerà il punto perfetto per un picnic all’aria aperta immersi nella quiete del paesaggio.

A Gorzegno in frazione Pianelle

Poco prima della breve galleria che segna l’ingresso nel paese di Gorzegno, dovete svoltare a destra (se arrivate da Alba) e salire su verso frazione Pianelle. Seguite la strada principale e in pochi minuti sarete arrivati in cima alla cresta della collina.

Vi accorgerete di essere arrivati a destinazione perché la strada asfaltata finisce all’improvviso, per lasciare spazio ad una mulattiera che prosegue nei boschi.

Sulla vostra destra vi attende un’ampio prato, perfetto per stendere le coperte e aprire le borse con le vettovaglie, mentre una straordinaria vista (quasi) a 360° gradi sulle colline circostanti allieterà la vostra merenda.

I più intraprendenti potranno avventurarsi lungo il sentiero nel bosco che conduce a Cravanzana: divertimento garantito!

Concludendo…

Dopo tutti questi spunti non vi resta che scegliere il luogo che più si confà alle vostre esigenze e partire con il vostro fagotto ricco di goloserie.

E, sperando che il meteo ci regali molte giornate di sole, tenete a mente questi luoghi e visitatene quanti più possibile per allietare le vostre giornate.

E la merenda?

Se volete qualche spunto per il menu della vostra merenda sui prati, allora leggete questo articolo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *