Alessandro Borghese, Teo Musso e i comici di Zelig al Bue Grasso di Carrù

Oltre al consueto appuntamento con l’arrivo dei migliori capi bovini di razza piemontese, le premiazioni, i mercati, i pranzi di bollito no stop e le cene a tema, quest’anno, La Fiera Del Bue Grasso di Carrù è ancora più speciale, grazie a due serate dedicate al gusto e alla risata con grandi ospiti.

“Reputo la fiera nazionale del bue grasso di Carrù la più autentica celebrazione della gente di Langa, il connubio fra le tipicità del passato e le modernità del presente, il punto di riferimento del comparto zootecnico nazionale e, al contempo, bacino di iniziative e di attività parallele coinvolgenti l’intero settore economico locale

sono le parole del Sindaco di Carrù Ieriti Stefania.

borgheseEnogastronomia & Territorio

Venerdì 18 Dicembre, a partire dalle 18.30, si terrà un interessante confronto sull’enogastronomia del territorio e non solo, fra Teo Musso (Baladin) e il celebre chef e conduttore televisivo Alessandro Borghese, con Renata Cantamessa, in qualità di moderatore.

Il confronto si svolgerà presso il teatro Vacchetti, in Piazza Felice Cenacchio a Carrù. La partecipazione è aperta a tutti ed è gratuita.

Al termine dell’incontro sarà offerto a tutti i partecipanti un aperitivo al Palafiera, in Piazza Divisione Alpina Cuneese.

 

Cabaret

zelig1-logo-italia 1

Sabato 19 Dicembre, nuovamente al Palafiera, Quattro tagli di risate: spettacolo di cabaret con quattro comici di Zelig e Colorado. Si esibiranno Antonio Ornano, Stefano Chiodaroli, Andrea Possa e Andrea Di Marco.

L’inizio dello spettacolo è previsto per le 21.30. Più info qui.

Non mancherà la cucina “Street food” del Baladin con i suoi hamburger, bibite ed ovviamente la birra dalle 19.30 in avanti.

L’evento è realizzato dal comune di Carrù in collaborazione con il birrificio Baladin, Banca Alpi Marittime Credito Cooperativo Carrù e con la partnership di Satispay, il nuovo sistema di pagamento che consente di effettuare transazioni sicure e immediate, con il proprio telefonino, attraverso una applicazione gratuita.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *