4 cose da non perdere mentre sei nelle Langhe per Collisioni

collisioni

Collisioni 2015 si sta avvicinando: l’unico evento di grande rilievo nell’estate langarola, che con il suo codazzo di grandi ospiti, grandi musicisti, commentatori, blogger, artisti e intellettuali – o presunti tali – riesce a catturare la curiosità di migliaia di persone ad ogni edizione.

Come in tutti i festival di questo livello, che propongono un’offerta molto trasversale, spesso si acquista un biglietto esclusivamente per partecipare ad un evento specifico, pur non essendo interessati al resto del programma.

Se anche tu ti stai preparando a partecipare a questa kermesse, ma non sei sicuro di voler passare tutti i giorni, o tutto il giorno a Barolo, non disperare!

Abbiamo messo insieme una piccola raccolta di suggerimenti di cosa potresti fare da queste parti durante i giorni del Festival, così da ottenere il massimo dalla tua vacanza nelle Langhe.

#1 – Una visita in cantina

_2

Se vieni nelle Langhe per la prima volta, o anche se sei già venuto ma vuoi imparare qualcosa di più su questa terra, una delle esperienze più autentiche per scoprire la natura profonda delle nostre zone e per comprendere la cultura locale, è quello di avvicinarsi al mondo del vino.

Un mondo vasto, complesso, che pervade tutte le Langhe: ne definisce il paesaggio, le persone, e ne ha influenzato la Storia.

Visto che sarai proprio qui, perché intermediare quest scoperta passando per (spesso sedicenti) esperti, guru, e stampa specializzata, quando poi andare a scoprire il vino direttamente alla fonte, incontrando chi lo produce?

Durante il festival di Collisioni, parecchie cantine aprono le porte ai visitatori: avrai la possibilità di degustare il vino da loro prodotto, sotto l’attenta guida del produttore, che saprà insegnarti come assaggiarlo e come abbinarlo ai vari piatti della tradizione locale. Inoltre, potrai solitamente seguirlo in una visita guidata alla cantina, dove potrai scoprire come viene prodotto, e se il tempo lo permette, visitare anche i vigneti, guardando in prima persona dove nascono e vengono accudite le viti.

#2 – Una passeggiata o un giro in bici

La Bioca

 

Se ami il turismo attivo e ti piace andare a passeggio, puoi fare una scampagnata nei dintorni di Barolo: camminare per le vigne è rilassante, e il grande panorama offre parecchie occasioni per scattare qualche foto ricordo.

Un’idea potrebbe essere di intraprendere il percorso che da Barolo porta a La Morra, una strada panoramica molto bella, vera e propria balconata sui vigneti dell’area UNESCO.

Si inizia a scendere in direzione di Alba, sulla strada provinciale, partendo da piazza Cabutto. Superate la rotondina in direzione Gallo Grinzane. Subito dopo la rotonda, a un centinaio di metri, troverete una stradina sulla sinistra. Imboccatela e dopo qualche passo, potrete ammirare lo straordinario panorama dei vigneti che si estendono fra Barolo e La Morra.

Una volta scesi fino a cascina Sarmassa, troverete le indicazioni per La Morra, che vi consiglio caldamente di visitare. E’ un grazioso borgo di origine medievale, con un notevole belvedere, e alcuni ottimi ristorantini.

La strada inizia a risalire in borgata Cerequio: preparatevi a fare un po’ di fatica ;-) Il percorso è molto breve, solo 4 Km, e potrete facilmente fare andata e ritorno in due o tre orette di camminata tranquilla.

Se invece siete amanti del pedale e del caschetto, potete optare per un giro in bici che vi porti a visitare i castelli della zona: la partenza è indicata da Alba, ma potete tranquillamente riadattarlo per partire da Barolo.

#3 – Una cena esclusiva

Cipolle ripiene

Se dopo una lunga e stancante giornata passata a farti largo fra la folla di Collisioni, hai voglia di farti coccolare un po’, la nostra amica Ilenia Colucci può organizzare per te e per la tua dolce metà (o per il tuo gruppo di amici) una cena esclusiva.

In cantina, fra le grandi botti da invecchiamento, un sommelier sarà presente per raccontarti i vini che berrai, mentre uno chef, chiamato appositamente per prendersi cura di te, preparerà ben 6 portate, che ti verranno presentate personalmente da lui.

In alternativa, se la cena per te fa’ troppo spatuss (è troppo clamorosa/ lussuosa), puoi scegliere l’opzione Aperitivo Panoramico, meno impegnativa e più accessibile.

#4 – Altri Eventi

eventi_feste_Greve-20120314-102948

In concomitanza con il Festival di Collisioni, ci sono molti altri eventi a cui vale la pena partecipare. Ve ne segnalo qualcuno fra i più interessanti.

La mostra “Tastevin” al museo del Cavatappi di Barolo racconta la storia di questo piccolo utensile utilizzato dai sommelier per assaggiare il vino.

Alba Sotterranea, il 18 Luglio, vi porterà a spasso fra i meandri sotterranei della città di Alba, alla scoperta dei suoi tesori archeologici nascosti.

Per chi si sente un po’ anglosassone, il 19 Luglio a Roddi, si potranno gustare fish & chips, polpette di verdure e strudel, e assistere alla proiezione di “Pride” di Matthew Warchus.

Per chi è invece alla ricerca di attività da fare con i propri bambini, durante tutto il weekend di Collisioni il FAI organizza un “percorso-gioco” interattivo presso il castello della Manta (1h di macchina da Barolo), in cui le famiglie saranno invitate a partecipare attivamente alla visita e a cercare assieme ai bambini gli indizi utili a scoprire il castello, i suoi tesori e le sue storie. 18 Luglio – 19 Luglio

Infine, se non sei ancora stufo di musica, puoi andare ad ascoltare Matthew Lee (rock’n’roll), in piazza a Carrù.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *