mangialonga_langhe

Le Mangialonga del 2015

mangialonga_langhe

In direzione della successiva tappa della Mangialonga di La Morra

Eccoci qui, ad un mese dall’inizio dell’estate 2015 a parlare di Mangialonga.

Si tratta di una via di mezzo tra una passeggiata ed un pic-nic con alcune varianti dettate dalle esigenze dell’organizzatore o dal tipo di evento proposto.

Di norma la classica mangialonga è una passeggiata enogastronomica intervallata da punti di ristoro dove è possibile degustare prelibatezze dei produttori locali ed vini della zona, ma è soprattutto una giornata di festa.

Le mangialonga che si svolgono durante tutta l’estate sono alcune tra  le manifestazioni enogastronomiche più attese della bella stagione: momenti di aggregazione che coinvolgono sempre più persone, tra organizzatori e pubblico, un modo alternativo di  valorizzare del territorio.

Cibo, vino, aggregazione: ecco lo spirito della mangialonga

Alla Mangialonga è bello e divertente partecipare per numerose ragioni: c’è la voglia di non perdersi le lunghe giornate estive, c’è sempre il gruppo di amici goliardici, si mangia, si beve, si canta e si fa aggregazione senza troppi problemi aiutati da qualche bicchiere di vino in più.

Che cosa ci piace delle Mangialonga? Innanzitutto è  un momento adatto a tutti, anche ai bambini e quindi alle famiglie, le location sono differenti così come i piatti ed i vini proposti.

Se inizialmente la partecipazione era strettamente locale nel corso degli anni, alcuni questi appuntamenti sono diventati appuntamenti fissi per gli appassionati e per i turisti che giungono anche dall’estero.

Sull’onda di quelle italiane sono nate all’estero delle manifestazioni gemellate, i francesi le chiamano Route Gourmande.

Gli organizzatori, accorpati nella Confraternita delle Mangialonga, organizzano ogni anno appuntamenti e scambi privilegiati, specialmente con alcuni paesi della Francia, Germania e Svizzera.

Probabilmente l’ “originale” e la più antica mangialonga, datata 1986 è quella che si svolge a  La Morra nel mese di agosto e richiama un numero di presenti sempre crescente ed è stata inserita in “Vie di fuga per il weekend” proposte da Fabio Bortolotti e Claudio Garosci nel libro edito da Vallardi.

Se le vuoi scoprire quali sono i prossimi appuntamenti con le passeggiate enogastronomiche langarole, leggi qui  il programma ti tutte le mangialonghe dell’estate!

Crediti foto: Mangialonga

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *