articolo teatrino_giovanna

Alba: Il Teatrino di via San Paolo

Un locale in disuso, un vecchio negozio di meno di 100 metri quadri in via San Paolo ad Alba si trasforma in uno spazio culturale e artistico grazie a un gruppo giovani appassionati e intraprendenti.

Abbiamo fatto qualche domanda a Giovanna Stella, ideatrice del progetto, per toglierci qualche curiosità e farci svelare qualche informazione in più sulle attività del Teatrino.

Cosa ci puoi dire di te? Qual’è il tuo legame con il teatro?

Fin da bambina mi sono avvicinata al teatro frequentando corsi e, come tutti i bambini, preparando continui ed estenuanti spettacolini per la famiglia.

Ho in seguito ripreso questa passione al liceo, in particolare modo dopo la laurea in filosofia, frequentando una scuola di teatro a tempo pieno e abbinando il lavoro da attrice a quello della scrittura.

Come nasce il progetto? 

Insieme a vari colleghi ho cominciato a curare testi e regie di spettacoli per bambini e ragazzi.

L’idea di dare un luogo alla mia attività fino ad oggi itinerante, è arrivata quasi un anno fa, quando ho realizzato che le arti performative necessitano di tempo e sopratutto di spazio per realizzarsi.

Quale tipo di attività promuoverai all’interno dello spazio?

Il progetto ha come obiettivo la produzione di spettacoli autoprodotti e recitati dagli allievi del teatrino stesso.

Sono attualmente attivi tre corsi per bambini divisi per fasce d’età dai 5 agli 11 anni che seguo io, un corso per ragazzi in età universitaria e un corso per adulti condotto dall’attrice Marta Ziolla.

A questi si aggiungono corsi di cinema guidati dalla regista Cecilia Maggio e un corso di scrittura creativa condotto dal Collettivo Chiamatemi Ismaele.

A breve presenteremo vari workshop teatrali con ospiti d’eccezione e spettacoli.

teatrino_alba_inaugurazione

L’inaugurazione del teatrino

Come ha reagito Alba alla proposta di uno spazio di questo tipo? 

La città sta partecipando in modo davvero incoraggiante dimostrando una gran sete di cultura e aggregazione divertente e divertita.

Sabato 4 Novembre si è tenuta l’inaugurazione con la presentazione dello spettacolo inedito La fortuna di Gianna-una ragazza che scambiò tutto con niente. 

Lo spettacolo è stato scritto e interpretato da me con Marta Ziolla e Matteo Boglietti insieme a Matteo Cicolin e Matteo Neri della band Astor Novas in qualità di rumoristi e attori.

Quasi cento persone hanno preso parte a questa festa incoraggiandomi a credere in questo progetto, in questo teatro.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *